Aria nuova.

DSC_0705

So che sarà un Natale diverso, l’ho capito subito dal fatto che abbiamo fatto l’albero il 6 di dicembre e tutto questo tempismo non è di casa, non ci appartiene. Noi che il tempo vorremmo sempre dilatarlo e siamo in perenne rincorsa, l’abbiamo voluto anticipare questa volta. A dimostrazione del fatto che se vogliamo, possiamo batterlo questo tempo tiranno.

L’ho capito da quando nano da giardino mi ha teso l’inganno, dichiarando con incrollabile certezza che ormai sapeva che Babbo Natale non esisteva. Io non ho fatto altro che confermare, annuendo tra l’imbarazzo e la sorpresa, capendo poi che avrebbe voluto che negassi. Pur di continuare quella favola, avrebbe fatto finta di crederci ancora e noi con lui.

Lo so che sarà un Natale dove si sentiranno forti certe assenze e noi dovremo farci di più presenza per colmare quei posti vuoti, ma io ho proprio voglia e bisogno di festeggiarlo questo Natale.

Ora in casa si sa che siamo noi a portare i doni. Noi grandi. E questo ci ha legittimato a poterli chiedere anche noi i nostri regali. Piccola donna pragmatica ha già completato la sua letterina, quella rimane il suo retaggio da bambina e non ci rinuncerebbe per nulla al mondo: una tastiera, lo spazzolino elettrico e qualche vestito da ragazzina. Nano da giardino teme l’esito di quest’anno, avendo avuto conferma che la wishlist passa al vaglio dei genitori, la sua lettera Nintendo oriented è un poco a rischio.

E allora ha pensato di farsi promotore del Natale dei grandi, ha preparato un foglio con tante righe, uno per ciascuno. “Perché anche voi la dovete riempire la vostra letterina, li avrete no dei desideri? Avete sempre pensato al regalo per tutti, adesso penseremo ai vostri” La sua sottile astuzia, meglio denominata, paraculite, è nota orma anche a Santa Claus e folletti.

In ogni caso io la accolgo a cuore aperto la sua proposta e metto nero su bianco qualche desiderio. Che porti scampoli di aria nuova.

Voglio una tavola imbandita ed elegante, e una festa con tombola e camino acceso. Voglio l’eye liner brillantinato e un gloss di Kiko, sceglieteli bene, so che conoscete i miei gusti e non mi deluderete.

Vorrei un paio di scarpe nere, alte, un po’ border line, non ho avuto il coraggio di comprarle perché mi sembravano troppo da teenager, fate così regalatemele senza pensarci troppo su, ma non coinvolgete papà. Voglio un po’ di risate spensierate, quelle di pancia, sono quelle che mi hanno fatto innamorare di te. I tuoi giochi idioti da prestigiatore, il dente nero ricoperto da liquerizia, la registrazione delle mie delicate e notturne russate, le riprese video dei miei abili parcheggi con annesse imprecazioni, dove il bon ton è momentaneamente tralasciato. Io incredula che penso “Ma non puoi aiutarmi invece di fare un video delle mie prodezze?” Tu che ridi sonoramente e alla fine contagi anche me.

Vorrei che tutte le vecchiette della famiglia ci concedessero un momento di tregua. Lo dico per sdrammatizzare, ma vi prego, state buone se potete e non inventatevi nulla di nuovo.

Infine c’è un altro desiderio, che è quello di rimanere fedele a questo spazio. E qui posso solo io far sì che si avveri. Perché scrivere qui, a fasi alterne, in momenti bui e luminosi, scoprire persone e incontrare storie,  leggere pezzi di vita e sogni altrui e ritrovare un pezzo inedito di me fra queste righe, è stata la sorpresa più inaspettata di questo anno. E ha portato aria nuova. Ha mosso energie. E ce n’era bisogno.

Advertisements

34 thoughts on “Aria nuova.

  1. Applausi in piedi. Quel camino in foto è uno spettacolo che da solo vale la pena. I tuoi desideri sono tenerissimi! Io aggiungerei alle scarpe alte anche un paio di stivaloni di pelle e una mini 😂 sei un mito ☺ e più che paraculite secondo me il tuo splendido nano ha voluto davvero pensare a te… è stato tenerissimo ☺ dimostra un altruismo fuori dal comune… abbracci a tutti ☺

    Liked by 1 person

    1. Il camino è anche la mia passione, andrebbe acceso di più!!! I miei desideri sono semplici, ma sono proprio quello che mi sta cuore, più gli ultimi che i primi 😉 alle scarpe da teenager si può rinunciare penserò agli stivaloni 😂 nano da giardino è così, ti raggira e ti conquista!!! 😉

      Liked by 1 person

  2. Che ventata di gioia e tenerezza! Il nano è un abile affabulatore ma tu sei una donna piena di dolcezza e garbo (vabbè, dai chi non impreca mentre parcheggia!), che i tuoi desideri possano avverarsi tutti ❤

    Liked by 1 person

    1. Ma grazie Mela…le imprecazioni da macchina ebbene sì sono inevitabili… Piena di garbo non me l’aveva mai detto nessuno è quindi è più che mai gradito 😀 si questo è il periodo dei desideri, bisogna farsi sotto ed esprimersi! Buonanotte 😘

      Liked by 1 person

      1. Ahahahaha, sì tesoro, e non parlo solo di blogger che non lo fanno di lavoro, parlo anche di giornalisti web che certi orrori grammaticali non dovrebbero proprio farli. Buone feste anche a te e alla tua famiglia nel caso non dovessimo risentirci prima. Un super bacione 😘😘😘

        Liked by 1 person

  3. Mi piace da morire la tua famiglia, il tuo piccolo è un vero paraculino ;), anche il mio, che pure ci crede ancora fermamente, aveva pensato di chiedere il Nintendo, ma sono riuscita a dirottarlo su un mega castello dei playmobil, gli ho detto: se ci pensi hai già la wii, i giochi sul mio ipad, hai solo mezz’ora di televisione o schermi luminosi al giorno, che te ne fai del Nintendo? Alla fine sull’ipad ti scarichi i giochi che vuoi e anche gratis, per il Nintendo ogni volta che se ne deve comprare uno ci si svena… E di quello che arriverebbe da babbo natale, che immagino sarebbe uno solo, ti stuferesti dopo poco. È bastato questo. Vediamo i prossimi anni 🙂

    Liked by 2 people

    1. Guarda sta letterina tutta Nintendo based non mi sconfinfera per nulla e lui lo sa, ma è un martello pneumatico… Vedremo 😉… Intanto ci siamo guadagnati la nostra letterina 😊 una buona serata cara!!! Un abbraccio

      Like

  4. Carissima i tuoi pensieri sul Natale sono i miei. È una festa che adoro e che da quando mi ricordo si è sempre festeggiata. E il tuo blog è prezioso. Si, un augurio grande affinché tutto sia bello e semplice ma sentito come lo desideriamo noi. Un abbraccio

    Liked by 1 person

    1. Ma grazie Enrico, fanno bene le tue parole. Sì sento da sempre che il Natale vada festeggiato e comunque, indipendentemente dalla propria fede, sia un’occasione per fermarsi e godere del calore di casa. 🙂 Un abbraccio a te!

      Liked by 1 person

  5. Mi sai commuovere, per poi farmi ridere sonoramente (come lui) perché mi ero scordata da qualche anno del dente nero di liquirizia del tuo maritino…

    Liked by 1 person

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s