Mary.

beautiful-2315__180

Mary ha sogni di bambina e bocca color pesca,

capelli ricci e scuri, pensieri sghembi,

occhi grandi e silenziosi.

Mary ama i dolci e i bambini,

così decide di fare la maestra

e tiene in tasca caramelle e la ricetta della torta di mele, 

anche se sceglie di fare sempre la torta al cioccolato,

perché, si sa, quella è la preferita dei piccoli.

Mary sogna il grande amore,

assomiglia a Clark Gable o Gary Cooper,

porta vestiti eleganti e fuma la pipa.

Un giorno arriverà a prenderla,

le toglierà il grembiule e la porterà via

perché Mary sogna una vita lieve ed elegante, 

indossa abiti bianchi che fanno spiccare i suoi capelli color pece, 

ascolta musica classica, ma preferisce il pop,

cammina senza pestare le righe,

ma preferibilmente saltella senza meta.

E’ piccola Mary, 

sembra fragile, ma non si rompe.

Si attorciglia e accartoccia come foglia d’autunno,

eppure sa che può ancora guardare lontano,

pensando al suo amore sgualcito,

che ormai scomparso appare sempre più bello.

Mary rivive i suoi anni, 

i pomeriggi di sole in campagna, 

le giornate in cattedra con gesso e matita, 

le serate affacciata a quel balcone,

le sveglie mattutine a sfornare biscotti e pan di spagna.

Mary ora la ritrovi là, 

seduta su quel sofa azzurro ed ingiallito, 

a leggere le storie di altri, a leggere libri di storie e persone.

Di passi ne fa sempre meno Mary, 

eppure libera e leggera affronta il vento,

dice sempre quello che pensa, 

mangia mele cotte

e sorride dolcemente alla vita.

Ci sono donne che entrano a far parte della nostra vita e vanno raccontate, fotografate o dipinte.

Si inaugura così “Ritratti di donne”, una nuova rubrica del blog!

Advertisements

40 thoughts on “Mary.

  1. Mi ci riconosco quasi interamente … dove ci siamo conosciute? Bellissima, e che dolcezza e delicatezza nel descrivermi … come sempre l’eleganza ti contraddistingue! Te l’ho già detto, ma lo ripeto, oltre che brava a scrivere, sei una vera “signora”! 😀

    Liked by 3 people

    1. Eh sì, una canzone che apriva spiragli e orizzonti…chi lo sa, magari Mary vive ancora oggi è rimpiange quei tempi…è un po’ reale e un po’ personaggio onirico…mi sono divertita a descriverla!

      Liked by 1 person

    1. Ro, parli a me che sono la regina dei ritardari…ad esempio non sono ancora passata da te ed è già mercoledì…ma accettiamoci e vogliamoci bene così! Grazie per il pensiero dell’adozione, va benissimo così, la cosa più bella è che ti sia piaciuto questo mini ritratto. Un abbraccio forte forte

      Liked by 1 person

      1. Non mi hai ancora letto… malissimo 😉 Lo sai che per me non ci sono vincoli o costrizioni. La fine dell’anno si sta avvicinando e non ho ancora deciso che cosa farò, se chiuderlo (questa è la mia intenzione) o no. Boo… vedremo! Un abbraccio Marge

        Liked by 1 person

  2. Bella questa donna fragile e nel contempo dalla scorza dura. Forse le sono mancate le occasioni per concretizzare la sua tenacia e i suoi pensieri. Forse non le ha davvero cercate, chissà…
    Ottimo inizio per una rubrica che mi piace molto molto.
    Primula

    Liked by 1 person

    1. Grazie Primula, i tuoi commenti e apprezzamenti sono davvero preziosi per me. Mi piaceva l’idea di trovare un fil rouge e una sorta di rubrica e i ritratti al femminile mi sembrano una fonte di ispirazione…ci sono così tante donne immaginarie o conosciute che possiamo raccontare e tratteggiare…vedremo! un abbraccio grande e buona giornata

      Liked by 1 person

  3. Mary penso sia qualsiasi donna incompresa, o qualsiasi anima che cerca solo un minimo di pura e doverosa serenità. E’ una bella rubrica, brava Mrs =)
    un saluto affettuoso

    Liked by 1 person

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s